Questo sito utilizza cookies tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione anche di terze parti per proporti materiale informativo in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo clicca qui.

Un progetto di BPER BANCA
Apri menu

Inserisci la chiave di ricerca e premi invio

X

Social tips

Cicale o formiche? Impara a risparmiare per il tuo talento

Senza bisogno di scomodare le cicale e le formiche, sapreste dire in tutta onestà, qual è il vostro rapporto con il denaro?
Il 31 ottobre si celebrerà la Giornata Mondiale del Risparmio a chiusura del “Mese dell’Educazione Finanziaria”, un’occasione ricca di attività ed eventi che hanno come obiettivo la diffusione della conoscenza su temi finanziari ed economici per offrire, specialmente ai più giovani, le competenze con cui affrontare scelte consapevoli.

E se si tira in ballo il talento, avere le idee chiare su concetti come risparmio o investimento diventa fondamentale, specie se si tratta di concretizzare un percorso formativo che valorizzi le proprie doti: che la vostra passione sia la musica, la scrittura, la fotografia o i video, avere qualche soldo da parte è importante per acquistare strumenti o cimentarsi in corsi di perfezionamento, utili per realizzare il proprio sogno. 
Nel nostro articolo qualche consiglio per fare del risparmio il tuo nuovo talento!

1. Definisci un risparmio mensile

All’inizio di ogni mese, identifica la somma di denaro che vuoi mettere da parte, che ti servirà per comprare una nuova chitarra, un microfono o un nuovo obiettivo fotografico. Segnati in una tabella o nel calendario l’ammontare progressivo che riesci ad accumulare e non dimenticarti nessun centesimo! Anche quelli contano.

2. Segna le tue entrate

Quando ricevi la paghetta settimanale o un regalo in denaro, non lasciarti tentare dall’ultimo modello di sneaker! Annota la somma e decidi quanto di questo budget puoi permetterti di spendere. Il resto nascondilo: occhio non vede, portafoglio non duole.

3. Segna le tue uscite 

Ognuno di noi ha delle spese ricorrenti, delle quali non possiamo fare a meno: la ricarica del telefono, l’abbonamento ai servizi di streaming, l’abbonamento ai mezzi pubblici, la benzina al motorino. Tienile in considerazione nel momento in cui definisci il tuo risparmio: la loro somma sarà sempre una cifra da sottrarre alle tue entrate. 
Per tutte le altre spese mensili, conserva gli scontrini, così da non dimenticare ciò che hai speso.

4. Trova dei “lavoretti” part-time

Hai qualche ora libera? Puoi utilizzarla per portare a spasso il cane del vicino, aiutare a pulire la casa o tagliare il prato, in cambio di qualche spiccio. Anche se il guadagno è minimo, contribuirà ad aumentare il tuo gruzzoletto di risparmio. La chitarra si avvicina sempre di più!

5. Vendi le cose che non usi più

Se in camera tua non ci sta più nulla, significa che è tempo di vendere quello che non ti serve più. Partecipa ad un mercatino o utilizza un sito di e-commerce per guadagnare un po’ di denaro, che puoi mettere da parte. È sempre difficile rinunciare alle proprie cose, ma pensa che lo stai facendo per il tuo sogno!

6. Usa la tecnologia

Grazie al mondo degli smartphone, oggi puoi scaricare diverse applicazioni che ti possono aiutare a gestire i tuoi risparmi e controllare le tue spese. Monefy, per esempio, è un ottimo strumento che ti permette di annotare sia le tue entrate, che le uscite, dividendole in varie categorie: Sport, Divertimento, Cibo, Spesa, Shopping, Telefono e tante altre. Un’altra è GoodBudget, una delle applicazioni più popolari nel mondo per la gestione finanziaria personale. 
Scegli quella che preferisci e ricordati di aggiornarla ogni giorno. 






Contest Fotografia

Contest Fotografico #VersoScuola

Il contest è terminato: scopri i tre vincitori.


Guarda le foto

Ultimi articoli