Questo sito utilizza cookies tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione anche di terze parti per proporti materiale informativo in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo clicca qui.

Un progetto di BPER BANCA
Apri menu

Inserisci la chiave di ricerca e premi invio

X

Social tips

Che cos’è un meme?

Che cos’è un meme? È una domanda che pochi si sono posti e ancora meno si sono dati una risposta. Oggi vediamo e condividiamo meme quotidianamente, talvolta li facciamo. E non siamo gli unici. Anche i politici e le aziende usano meme all’interno della loro comunicazione online, soprattutto quando mirano a un target under 35. I meme hanno invaso la nostra vita virtuale e quando ne vediamo uno sappiamo riconoscerlo. Ma sapremmo definirlo?

La parola viene usata con una certa approssimazione nel dibattito pubblico per indicare ogni contenuto che si diffonde molto in fretta in un breve lasso di tempo. Ma capiamo intuitivamente che il meme è qualcosa di più specifico. A differenza di tutti i contenuti che si diffondono rapidamente, invadendo le nostre bacheche, e per i quali abbiamo già in nome, cioè contenuti virali, il meme pretende di più: non vuole solo riprodursi, ma invita a essere reinventato.

Infatti, la stragrande maggioranza di ciò che chiamiamo meme, ha una struttura doppia: da una parte c’è il template, o il format, che rimane sempre uguale in tutte le riproduzioni; dall’altra c’è la singola battuta che ogni utente scrive appoggiandosi all’idea che il format suggerisce. Se prendiamo l’esempio di Distracted Boyfriend, famosissimo meme del 2017, il template è la foto originale del ragazzo che guarda la ragazza in primo piano facendo ingelosire la sua fidanzata, dall’altra parte ci sono tutte le singole battute che sono state fatte (e che potranno essere fatte) a partire da questo accenno di storia.

È importante notare una cosa: quell’immagine non fa ridere da sola, ma solamente se viene presa e reinterpretata dagli utenti, solamente cioè se diventa un meme.
Il meme, come la felicità per il protagonista di Into The Wild, è vero solo se condiviso.






Contest Fotografia

Contest Fotografico #VersoScuola

Il contest è terminato: scopri i tre vincitori.


Guarda le foto

Ultimi articoli