Questo sito utilizza cookies tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione anche di terze parti per proporti materiale informativo in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo clicca qui.

Un progetto di BPER BANCA
Apri menu

Inserisci la chiave di ricerca e premi invio

X

Consigli pratici contro il bullismo

- da

Il bullismo è una forma di comportamento sociale di tipo violento e intenzionale, di natura sia fisica sia psicologica, oppressivo e vessatorio, ripetuto nel corso del tempo e attuato nei confronti di persone considerate dal soggetto che perpetra l'atto in questione, come bersagli facili e/o incapaci di difendersi.

Il cyberbullismo è una forma di bullismo condotto attraverso strumenti telematici, come ad esempio tramite in internet.

Wikipedia


Il 7 febbraio è la giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo e Teen!Space vuole darti alcuni consigli pratici per porre subito fine al problema.


Se sei vittima di un bullo:

  1. Non sentirti in colpa. La violenza fisica e verbale non è mai giustificata, né giustificabile.
  2. non rispondere ai suoi attacchi, gli daresti solo soddisfazione e un motivo per continuare. Blocca i suoi messaggi, segnala i suoi post contro di te.
  3. Parlane subito con un adulto di cui ti fidi, un professore, i genitori, un educatore o con diverse associazioni che si dedicano a questi temi (cerca online, di sicuro ci sarà un riferimento nella tua zona).
  4. Salva tutti i messaggi che ti manda e tutto ciò che ti scrive, potrebbero tornarti utili quando il bullo sarà chiamato a rispondere delle sue azioni.
Se non sei tu la vittima, ma assisti a episodi di bullismo supporta chi invece sta subendo, stagli accanto, non farlo sentire solo, ma soprattutto abbi anche tu il coraggio di riferire ciò che vedi a un adulto o alle figure di competenza della tua scuola.


Legge numero 71 del 29 maggio 2017

Nel 2017 è entrata in vigore la cosiddetta “legge sul cyberbullismo”. Secondo questa legge ciascun minore (o i suoi genitori) vittima di cyberbullismo può inoltrare al titolare del trattamento o al gestore del sito internet o del social media un’istanza per l’oscuramento, la rimozione o il blocco dei contenuti diffusi nella rete. Se entro 24 ore il gestore non avrà provveduto, il minore può rivolgere la stessa richiesta al Garante per la protezione dei dati personali, che rimuoverà i contenuti entro 48 ore. Il Garante ha pubblicato sul suo sito il modello per la segnalazione da inviare a: cyberbullismo@gpdp.it.

Fonte: www.azzurro.it

Riferimenti utili

Numero Verde Antibullismo:  800/669696
è istituito dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19, a cui rispondono operatori specializzati, psicologi, insegnanti e personale del Ministero. Il numero verde serve per segnalare casi di bullismo, domandare informazioni generali, chiedere come comportarsi in situazioni critiche, ricevere sostegno e aiuto. 

Telefono Azzurro: 19696
al numero 19696 risponde una persona esperta di cui ti puoi fidare, che conosce bene questo tipo di problemi ed è sempre disponibile ad ascoltarti e a darti un aiuto. Il numero è, gratuito e attivo tutti i giorni 24 ore su 24, ma Telefono Azzurro risponde anche alla chat attiva su www.azzurro.it  dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00; sabato e domenica dalle 8.00 alle 20.00.

114 - emergenza telefonica
Il 114 è una linea telefonica di emergenza per segnalare situazioni in cui un bambino o un adolescente è in pericolo. Tutti possono chiamare ed è attivo 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, sia da telefonia fissa che da telefonia mobile, gratuitamente.






Altri articoli

Educazione Finanziaria

Educazione Finanziaria Teen

Scopri tutti i progetti di Educazione Finanziaria per i ragazzi!


Scopri i progetti

DAL MONDO BPER