Questo sito utilizza cookies tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione anche di terze parti per proporti materiale informativo in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo clicca qui.

Un progetto di BPER BANCA
Apri menu

Inserisci la chiave di ricerca e premi invio

X

Scrittura

Vietato ai maggiori: tre libri per viaggiare nel tempo

- da Glinda Izabel

Non so se capita anche a voi, ma quando mi trovo tra le mani un libro che affronti il magico tema dei viaggi nel tempo, non posso fare a meno di farmi trascinare dalla storia e dalle immense possibilità che il potere di muoversi nelle pieghe temporali potrebbe offrire. Riuscite a immaginare cosa accadrebbe se veniste a conoscenza dell’esistenza di multiversi dalle infinite variabili in cui molteplici versioni di voi vivono delle vite completamente diverse? 
Gli autori dei romanzi di cui vi parlerò oggi hanno esplorato questo concetto in modo sublime e innovativo, perciò sono sicura che i libri che ho selezionato per voi sapranno farvi provare quel brivido che solo un salto nel tempo può offrire.  Allacciate le cinture, stiamo per scoprire nuovi mondi! 
INVICTUS - Ryan Graudin (Mondadori, 19,00 €)

Quella che ci racconta Ryan Graudin è una storia avventurosa e mozzafiato, che ci porterà da un futuro distopico e fantascientifico ai fasti dell’Antica Roma, passando per l’Europa Nazista e le terre selvagge di un’America ancora inesplorata. In giovane e indomito Faraway viene considerato come un vero e proprio prodigio da chiunque conosca le sue discendenze: figlio di un gladiatore romano e di una viaggiatrice del tempo originaria del 2354 d.C., sembra essere destinato a lasciare un segno nella storia. Far è cresciuto sognando le gesta di suo padre, che ha sempre sperato di raggiungere seguendo le orme della madre e specializzandosi nei viaggi tra lo spazio e il tempo. Nessuno, però, avrebbe potuto prevedere che per seguire i propri sogni, Far sarebbe diventato un trafficante d’arte a capo di un gruppo di furfanti con cui, tra un salto nel tempo e l’altro, si ritroverà proprio dove ha sempre desiderato essere: nell’Antica Roma. Ma il suo viaggio non sarà una passeggiata, ad attenderlo avventure incredibili e una missione da portare a termine per salvare le sorti del mondo così come lo conosce.  


LA RADICE QUADRATA DI UN’ESTATE -Harriet Reuter Hapgood (Rizzoli, 18,00 €)

Questa è la storia di due cuori infranti e dell’onda d’urto che la loro collisione scatena. Nel romanzo scritto da Harriet Reuter Hapgood, viene esplorato in modo fantasioso e originale il potere dell’amore, del dolore e della vita stessa. La protagonista, Gottie, ha subito ben tre terribili delusioni nella vita, tutte le hanno spezzato il cuore e tutte sono arrivate d’estate.
Il primo cuore infranto è arrivato quando il suo migliore amico Thomas è andato via senza preavviso, poi è stato il turno della triste dipartita dell’adorato nonno e, infine, quello della prima delusione amorosa della sua vita, quando Jason, il ragazzo dei suoi sogni, le ha fatto capire che il suo interesse non era corrisposto. Da allora Gottie si è chiusa a riccio, spaventata dalla possibilità di essere ferita di nuovo. Ma una nuova estate bussa alla sua porta e con essa arriva Thomas, cresciuto e triste come mai prima d’ora. Il loro struggente incontro sembra scatenare qualcosa nell’universo: il tempo e lo spazio iniziano a franare e Gottie si trova a viaggiare attraverso le estati che le hanno spezzato il cuore. Così, tra realtà e fantascienza, la ragazza tenterà di trovare la formula per fermare la “fine del mondo” e per rimettere a posto i pezzi del proprio cuore.


PRIMA DI DOMANI - Lauren Oliver (Piemme, 16,50 €)

Vi siete mai chiesti cosa succederebbe se, dopo una tragedia, aveste l’opportunità di rivivere il vostro ultimo giorno e rimettere tutto a posto? “Prima di Domani” di Lauren Oliver, da cui tra l’altro è stato tratto un bel film che vi consiglio di vedere, prova a rispondere a questa domanda. Samantha, protagonista del romanzo, non è la classica eroina che ci si aspetterebbe di trovare tra le pagine di uno YA: è viziata, spietata con i propri compagni, fredda con i propri familiari e così concentrata su sé stessa da dare l’orticaria. Ma Sam non sa che quello che sarebbe dovuto essere il giorno più epico della sua vita, in realtà si concluderà con una morte violenta: la sua. Tuttavia la morte, in questo caso, non è la fine di tutto, bensì l’inizio di un loop in cui Sam sarà costretta a rivivere ancora e ancora il suo ultimo giorno sulla terra. Quali siano i piani del destino lo lascio scoprire a voi, ma una cosa è certa: la storia di Sam vi farà accorgere di quanto la vita possa essere sorprendente, se vissuta senza pregiudizi e concedendosi il piacere di essere sé stessi.






Altri articoli

Ultimi articoli