Questo sito utilizza cookies tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione anche di terze parti per proporti materiale informativo in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo clicca qui.

Un progetto di BPER BANCA
Apri menu

Inserisci la chiave di ricerca e premi invio

X

Musica

Benji & Fede: "Siamo Solo Noise", l'album della consapevolezza

- da Top Girl

Ci sono le regole. E poi ci sono le eccezioni. Le regole, in questo caso, sono quelle ormai consolidate da diversi anni e che suggeriscono, a chi voglia sfondare nel mondo della musica o dello spettacolo in generale, di vendersi anche l'anima per un posto (al sole) in un talent televisivo; le eccezioni, sintetizzando, sono due ragazzi: Benjamin Mascolo e Federico Rossi. In musica, Benji & Fede.    

Caso più unico che raro di incredibile successo senza passare per i talent, ma affidando la loro "promozione" al web. Il web infatti li ha fatti conoscere e ha convogliato i loro talenti su un'unica strada: quella del successo. Non per niente il loro primo album, uscito nel 2015, si intitola "20:05": l'orario del loro primo messaggio su Facebook, che ha fatto nascere l'amicizia tra i due ragazzi.   

Da allora è stato un susseguirsi di numeri straordinari. Eccone alcuni: 2 certificazioni Doppio Platino, 2 certificazioni Platino, 5 Oro per un totale di oltre 150 mila album e 560 mila singoli venduti! E poi, più di 100 mila persone presenti nei loro Instore, oltre 80 mila spettatori ai loro live e più di 100 milioni di visualizzazioni su Youtube.  Da qualche settimana, esattamente lo scorso 2 marzo, è uscito il loro terzo album "Siamo Solo Noise": una prova importante, come ci hanno raccontato loro stessi in questa intervista esclusiva per Teen!Space. 

1. L'uscita di un nuovo album porta con sé sempre un carico di aspettative, emozioni, speranze e anche, perché no, timori… Come avete affrontato tutto questo? Le sensazioni sono le stesse del primo album? 

Quando arrivi a concludere il terzo album, per la carriera di un artista, è come se ti dicessi tra te e te: “Ok, ora si fa sul serio”. Per tanti aspetti siamo ancora i ragazzi che hanno iniziato 3 anni fa, anzi, 6 anni fa; per altri siamo maturati molto, artisticamente e privatamente. Quando “Siamo Solo Noise” stava uscendo la tensione era tanta, ma la voglia di rimettersi in gioco con tutto ciò che ne comportava era alle stelle. In ogni caso, abbiamo lavorato molto e siamo molto soddisfatti del risultato finale. 

2. Questo album è stato definito da tanti come l'album della maturità. Vi rispecchiate in questa definizione? 

Sicuramente in questo album c’è una consapevolezza maggiore rispetto agli altri, consapevolezza che ci ha fatto lavorare più a mente lucida in direzione di ciò che volevamo trasmettere ed esternare in musica, ma anche che ci fa pensare che possiamo e dobbiamo ancora dare tantissimo. 

3. Ci raccontate com'è nata la canzone "Moscow Mule", l'ultimo singolo estratto dall'album? 

Fede: Moscow Mule è nata prendendo ispirazione appunto dal mio cocktail preferito! (Ah ah ah)!  Seriamente, un giorno due produttori che stimiamo molto, ovvero Takagi & Ketra, ci hanno proposto di andare in studio da loro a lavorare su un pezzo. Quel giorno in studio c’erano anche Rocco Hunt e Federica Abbate, due amici, cantanti e autori di grande talento, è così è nata questa canzone in cui crediamo tanto: una carrellata di emozioni che riguardano la stagione indiscutibilmente più bella dell’anno, l’estate

4. Il web è stato molto importante per voi, non fosse altro perché vi ha messo in contatto. Ci raccontate cosa ha rappresentato e cosa rappresenta oggi? E quali, secondo voi, sono i pregi e limiti del web. 

Internet e i social network sono stati la nostra più grande ed unica vetrina quando tutte le porte ci erano state chiuse. Nonostante ci sia uno schermo, i social hanno avuto la capacità di mostrare alle persone ciò che realmente eravamo, ovvero due ragazzi semplici e spontanei, con un grande sogno: vivere della nostra musica. Quello che abbiamo trasmesso alla gente era quello che realmente avevamo dentro, e quello che provavamo in molti casi era talmente simile a quello che provava chi ci seguiva che la sintonia è stata subito alta. Internet ha accorciato e facilitato le distanze comunicative del mondo intero, ha anche facilitato la comunicazione e il contatto tra persone che molto probabilmente si sarebbero perse con il tempo per le diverse abitudini o che non si sarebbero mai conosciute.  Con noi è stato così. Bisogna però tenere sempre conto di come vengono usati i social. Il fatto di avere uno schermo come mediatore e come riparo non dà il diritto di dare libero sfogo a tutto ciò che si pensa, perché dall’altra parte c’è chi può star male anche per una semplice parola usata in modo errato. Fatene buon uso e sarà una delle cose più utili per facilitarvi la vita, ma bisogna ricordare sempre  che la vita reale non è quella dentro ad uno schermo. Quindi è utile uscire all’aria aperta, vivere la propria vita senza trasporla all’interno di un dispositivo: il cielo è sopra di noi non nelle nostre tasche

5. In che modo si "coltiva" un talento? Che consigli dareste a un ragazzo con una passione come la vostra?

Un talento si coltiva dedicandogli le nostre emozioni, anche se spesso è la passione stessa a scatenartene diverse. Quando scopri che una forma artistica o sportiva (anche se spesso sono correlate) ti aiuta a dare sfogo alle tue sensazioni più profonde allora capisci che vale la pena investire tempo ed energia in essa. Non bisogna avere paura di farlo, ma buttarsi, qualsiasi circostanza dovesse comportare, e continuare a lottare per ottenere il risultato voluto.  

6. Ci raccontate qualche episodio curioso che vi è capitato durante l'ultimo Instore Tour, da poco concluso? 

Di episodi curiosi ed emozionanti durante i tour degli Instore se ne collezionano una miriade, fortunatamente! Anche se stiamo ore a firmare gli album la soddisfazione che ci regala vedere tutte quelle persone rende questi incontri  molto stimolanti e divertenti. Milano come sempre è stata una data da ricordare, abbiamo fatto una sorpresa ai nostri fan e dalla terrazza di Piazza Duomo abbiamo cantato per la prima volta qualche canzone del nuovo album. La cosa fantastica è che i nostri fan le sapevano già tutte! In definitiva, andare a trovare le persone che ci supportano in giro per l’Italia è una delle cose che gratifica maggiormente il tuo lavoro e la tua persona. Nulla a che vedere con i concerti, però! È li che sveliamo davvero la nostra personalità. 

Benji&Fede Instore

7. A proposito di live, lo scorso anno Modena è stata la location di un evento epocale, Vasco Rossi e il suo Modena Park. Modena è anche la vostra città e i vostri numeri "live" sono già enormi (basti pensare al sold out del Forum). Ci pensate mai a un Modena Park versione Benji & Fede? Magari nel 2020, quando festeggerete i 10 anni dall'inizio della vostra avventura…
 
Siamo molto orgogliosi della nostra Modena, avere ospitato questo evento è stato un grande onore per noi concittadini. Quel giorno ricordo che avevamo un concerto a Roma e appena finito ci catapultammo davanti al televisore per vedere anche solo gli attimi finali dello spettacolo. Pensare ad un evento a Modena nel 2020, a 10 anni dal nostro inizio sarebbe un sogno, e a noi sognare in grande è sempre piaciuto! Ora, però, è giusto concentrarsi sui nostri prossimi impegni live.  

8. Del vostro "Siamo Solo Noise Tour" sono appena state annunciate le prime date. Potete darci qualche anticipazione su come sarà il vostro spettacolo? 

Partiremo il 7 Luglio da Napoli e andremo avanti tutta l'estate. Sarà un lungo Tour, che si concluderà col nuovo anno, pieno di sorprese, che verranno svelate un po’ per volta. Ci saranno sicuramente dei cambiamenti rispetto all'ultimo tour e la cosa più bella è che, con un altro disco, il repertorio sarà molto più ampio e variegato. Noi siamo molto felici di come stanno andando le cose, vi aspettiamo per cantare con noi sotto al palco!  

9. "Tu non avere paura, ti dico buona fortuna…" A chi dedichereste, oggi, questa frase?  

Questa frase, che caratterizza il primo singolo di questo nostro nuovo percorso, la dedichiamo un po' a tutti, ma soprattutto ai nostri fan e… a noi stessi!  

LE DATE DEL TOUR 
7 luglio 2018, Napoli (Etes Arena Flegrea) 
10 luglio 2018, Reggio Emilia (Lime Space - Fiere di Reggio Emilia) 
12 luglio 2018, Padova (Arena Live) 
13 luglio 2018, Cattolica - RN (Arena della Regina) 
24 luglio 2018, Taormina - ME (Teatro Antico) 
11 agosto 2018, Lecce (Piazza Libertini) 
20 agosto 2018, Marina di Pietrasanta - LU (La Versiliana)









Altri articoli

Contest Fotografia

Contest Fotografico #VersoScuola

Il contest è terminato: scopri i tre vincitori.


Guarda le foto

Ultimi articoli