Questo sito utilizza cookies tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione anche di terze parti per proporti materiale informativo in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo clicca qui.

Un progetto di BPER BANCA
Apri menu

Inserisci la chiave di ricerca e premi invio

X

Musica

Riccardo, Davide e Francesco. Da band di Benji & Fede a staff di Take Away Studios

- da Teen!Space Crew

Riccardo Lodi, Davide Marchi e Francesco Landi: questi nomi ti ricordano qualcosa, vero? Sono il gruppo di amici e musicisti che ha accompagnato Benji & Fede nei loro tour per tutta Italia. Abbiamo deciso di intervistarli per scoprire di più sulla loro storia, tra nuovi obiettivi e preziosi consigli per giovani band emergenti!


  1. Via alle presentazioni! Parlateci subito di voi.

Ciao siamo Riccardo Lodi, Davide Marchi e Francesco Landi, musicisti, amici e soci presso il Take Away Studios di Modena.

  1. Da dove nasce la vostra passione?

La passione così grande per la musica è un sogno che abbiamo tutti dentro fin da piccoli, chi iniziando a costruire strumenti musicali in garage, chi suonando qualsiasi palcoscenico di Modena e provincia solo per il gusto di divertirsi, chi passando le giornate a scrivere canzoni e a registrarle sul computer. È una strada molto lunga e difficile, ancora di più costruire una attività commerciale basata su questa passione, perciò se non si è spinti da una enorme motivazione è difficile riuscire a vedere i risultati.

  1. Raccontateci quella volta che… avete conosciuto Benji & Fede, per diventare i loro musicisti!

Ci siamo conosciuti nello studio di registrazione dove Davide faceva le prime produzioni con loro quando ancora non erano legati da contratto discografico. Abbiamo subito notato la voglia comune di lavorare nella musica con la consapevolezza delle loro possibilità e la nostra occasione di imparare grazie a loro; essendo poi tutti e cinque di Modena si è legata una grande amicizia prima ancora che un rapporto professionale, e dopo il primo piccolo concerto nella nostra città abbiamo tutti capito realmente di avere lo stesso obiettivo, vivere di musica.

  1. Tour in tutta Italia e tanta, tanta musica: come avete affrontato l’arrivo di questo primo importante successo?

A primo impatto per chi suona su piccoli palcoscenici da anni è stato naturalmente un sogno poter calcare luoghi così importanti dove hanno suonato tantissimi artisti conosciuti. A livello emotivo ancora adesso vale lo stesso, ma la realtà è in parte più complessa, perché con i primi impegni importanti che ci hanno richiesto di restare lontano da casa per diverso tempo abbiamo dovuto fare scelte importanti avendo altre attività lavorative. I pensieri però svaniscono quando si sale sul palco per lo show, perché il loro pubblico è talmente fantastico che ti fa dimenticare per qualche ora di qualsiasi altra cosa, e il divertimento è ancora maggiore perché su quel palco non salgono solo Benji & Fede ma anche la nostra amicizia.

  1. Condividi con noi uno dei tuoi ricordi più significativi di questa avventura!

Dopo aver calcato palchi importanti siamo riusciti ad avere una tranquillità tale da passare le ore prima dello show a giocare a briscola nei camerini! Tanto che ormai il nostro tour manager ci trascina a forza sul palco.

  1. Data la vostra esperienza, seppur giovanissimi, che consiglio fondamentale dareste a chi sogna di seguire i vostri stessi passi?  

La determinazione è sempre tutto in qualunque ambito, è importante darsi degli obiettivi raggiungibili e una volta raggiunti alzare la posta in gioco e così via. Riconoscere il proprio talento non è facile, in situazioni come queste ma nella musica in generale non serve solo saper suonare, serve tanta pazienza, tanta voglia di imparare e di mettersi in gioco accettando le critiche. E sicuramente è necessaria anche tanta fortuna, ma come ci piace pensare, anche la fortuna devi "coltivarla" perché le opportunità non si manifestano da sole.

  1. Oggi, secondo voi, quali requisiti occorre avere per sfondare nel panorama musicale italiano?

In Italia al giorno d'oggi devi avere tutte le carte in regola per sfondare perché c'è tanta concorrenza. Il mondo di Internet tramite i social network e il mondo della televisione tramite i talent show sono delle vetrine importanti che senza dubbio possono dare tante possibilità per poter mostrare il proprio prodotto e talento, ma anche in questo caso è necessario conoscere queste realtà e considerare anche il rovescio della medaglia per evitare di essere sfruttati per gli interessi altrui. Benji & Fede fortunatamente sono l’esempio opposto, sfruttando con intelligenza i mezzi moderni e creando un team di persone talentuose nel proprio lavoro (non sempre professionisti ma come noi ragazzi pronti a fare esperienze e a mettersi in gioco) sono riusciti dal nulla a costruirsi una carriera. Ma attenzione, quello che è certo è che non si può fare tutto da soli perché non si è in grado di fare tutto bene e con continuità, c’è senza dubbio veramente da impiegare ogni singolo momento della giornata per sviluppare il proprio progetto, che sia da artisti o da addetti ai lavori.

  1. Concerti, ma anche nuove vetrine sul web: cosa suggerite a chi vuole presentare la propria musica attraverso i social?

Quando iniziamo i nostri corsi al Take Away la prima domanda che poniamo ai partecipanti è “credete sia possibile riuscire nel mondo della musica al giorno d’oggi senza social?”. Ad ora nessuno ha mai risposto SI perché in effetti è davvero impossibile. È importante capire che questo mondo non è solo scrivere e suonare la propria musica, ma il grosso del lavoro è proprio conoscere e studiare le logiche dei social network perché qualunque discografico o persona interessata al tuo progetto andrà sempre e comunque prima di proporti una offerta a guardare i tuoi numeri e come gestisci le tue pagine online. Quindi il consiglio è studiare questo mondo e restare sempre al passo con i tempi perché cambia di continuo.Per quanto riguarda il lato più pratico della presentazione della propria musica un ulteriore consiglio è pianificarsi la propria strategia e cercare sempre e comunque di rispettarla, i social sono un grandissimo impegno e prevedono un utilizzo e un aggiornamento costante, postare un contenuto oggi e il prossimo dopo un mese non serve a niente.

  1. Voi da che parte state: Spotify o Apple Music?

Noi come studio personalmente utilizziamo sempre Spotify perché è il servizio più aggiornato e prescinde dalla piattaforma tecnologica che lo sviluppa. È inoltre il servizio standard di utilizzo mondiale dove escono per prime le novità in uscita e il servizio di riferimento nella musica per i feedback a livello di numeri esattamente come YouTube per i video. Qualunque sistema però di streaming sia l'importante è però sempre ascoltare musica!

  1. Lasciamoci con un buon proposito per affrontare al meglio questo nuovo anno!

Questo 2018 per noi sarà fondamentale per noi, sia come musicisti, sia per il progetto Benji & Fede che supportiamo per primi, sia soprattutto per la nostra attività di studio al Take Away. Per voi invece? Per citare il nuovo brano che chiude il 2017 in bellezza…”e allora buona fortuna!”

BIO
Francesco, Riccardo e Davide sono i musicisti del duo musicale Benji&Fede, rispettivamente nei ruoli di chitarrista, batterista e bassista. Grazie all'esperienza acquisita sopra e fuori dal palcoscenico diventano fondatori e collaboratori all'interno di Take Away Studios, "laboratorio" di composizione, registrazione e produzione musicale a Modena.



Altri articoli

Contest Fotografia

Contest Fotografico #VersoScuola

Il contest è terminato: continua a seguirci per scoprire i vincitori.


Guarda le foto