Questo sito utilizza cookies tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione anche di terze parti per proporti materiale informativo in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo clicca qui.

Un progetto di BPER BANCA
Apri menu

Inserisci la chiave di ricerca e premi invio

X

Fotografia

Facciamo un Selfie! L'intervista a Gianluca di @TheRerumNatura

- da Teen!Space Crew

Abbiamo chiesto un selfie a @TheRerumNatura ma alla fine… abbiamo scoperto chi si nasconde dietro al suo nickname! Gianluca, tra i giovani italiani più seguiti su Instagram, ha condiviso con noi preziosi consigli e suggerimenti pratici per farsi notare sul web.

1)    Chi è TheRerumNatura? E da dove nasce questo nickname?

TheRerumNatura è Gianluca, nato a Rimini ma bolognese di adozione, appassionato di fotografia e che, nel tempo, è riuscito a fare di questa passione una professione, lavorando inizialmente su Instagram e poi aprendo un blog in cui parlare principalmente di viaggi. Ma adesso basta parlare di me in terza persona! :) Il mio nickname nasce da una “storpiatura” di un libro di Lucrezio, autore latino di cui sono appassionato.

2)    Dalla passione della fotografia a un profilo Instagram seguitissimo: quali sono stati i tuoi esordi sul web?

Ho iniziato condividendo le fotografie dei miei piccoli viaggi e della mia quotidianità, fino al momento in cui ho cominciato ad essere notato da alcune aziende che mi hanno contattato per promuovere i loro servizi e prodotti. Gradualmente la richiesta è aumentata e adesso ho la fortuna di collaborare con brand di tutto il mondo, principalmente nel settore travel.

3) Se dovessi scrivere il manuale del perfetto Instagrammer, da quale capitolo partiresti?

Comincerei senza dubbio dal capitolo delle interazioni: la qualità fotografia non è più sufficiente, sono convinto che sia necessario interagire con gli altri utenti per creare una rete autentica di relazioni ed effettuare quel passaggio da considerare gli altri “follower” a considerarli “membri di una comunità”.

4) Realizzare un bello scatto con il proprio smartphone: ascoltiamo tutti i tuoi consigli!

Bastano davvero pochi trucchi per imparare a scattare foto di livello quasi professionale con smartphone! Chiaramente sono tantissime le variabili in gioco, tra cui tipo di sensore della fotocamera, apertura del fuoco, ottimizzazione software, stabilizzazione.
Innanzitutto, per me è fondamentale scattare in modalità RAW per mantenere tutti i dettagli dello scatto. Oggi è possibile farlo per quasi tutti gli smartphone. Bisogna poi prestare attenzione alla composizione della fotografia e dare un tocco personale alle immagini.
Ne ho parlato anche in un articolo sul blog, lo trovate qui: http://www.thererumnatura.it/2016/11/foto-professionali-smartphone/


Piazza Maggiore a Bologna

 

5) Per post-produrre e correggere le tue fotografie, quali sono le migliori app? Le usi anche tu?

Le migliori app a mio avviso sono Snapseed di Google e VSCO Cam. Offrono diverse funzionalità e filtri pre-impostati. Vi dirò la verità: in realtà io ritocco molto poco le mie immagini da mobile; uso quasi esclusivamente reflex (tranne quando specificato) ed edito con Lightroom per Mac, su cui ho creato un mio filtro ad hoc.

6) Filtri sì, filtri no: tu da che parte stai?

Filtri sì, ma con moderazione. Soprattutto, per me un filtro deve rispecchiare la personalità dell’utilizzatore. Per questo il filtro che ho creato per i miei scatti predilige le tonalità più calde.

7) Le stories sono i trend del momento, come le utilizzi?

Le utilizzo per raccontare avvenimenti particolari, approfondire discorsi che non si possono esaurire con un post. Mi piace soprattutto utilizzarle durante i miei viaggi, in modo da raccontare una destinazione e portare con me quanti più utenti che mi seguono.

Per me, anche per le stories, la qualità è fondamentale: è sempre controproducente pubblicare contenuti poco interessanti e curati per chi ci segue.


Scatto di lago di montagna

 

8) 3 suggerimenti di stile per rendere il proprio canale originale e distintivo

  1. Abituarsi a raccontare qualcosa sullo scatto;
  2. “Giocare” coi filtri delle applicazioni per crearne uno personale;
  3. Tenere una linea coerente a livello di colori, composizione, stile.

 

9) Collaborare con i brand: alcune accortezze da seguire?

Ho scritto un intero articolo sul mio blog su questo tema! Ecco i miei primi consigli:

  1. Lavorare con discrezione;
  2. Dichiarare che la collaborazione è frutto di una trattativa;
  3. Vitare l’auto-compiacimento;
  4. Fare un product placement discreto e non invasivo;
  5. Produrre pochi contenuti e di qualità migliore;
  6. Non usare trucchetti per gonfiare le interazioni;
  7. Interagire con gli utenti che commentano il prodotto sponsorizzato;
  8. Scrivere bene, formalmente bene.

Ne parlo più approfonditamente qui: http://www.thererumnatura.it/2016/12/decalogo-influencer-garbato/

 

10) Salutiamoci con… il tuo primo ricordo fotografico!

Ne ho tanti di “primi ricordi fotografici”! Ricordo la mia prima fotografia, scattata in analogico con una usa-e-getta acquistata per la gita delle elementari a Urbino. Ricordo la mia prima fotografia con la prima reflex: un primo piano di una bambola che avevo in casa, in cui mi divertivo a sperimentare le diverse condizioni di luce. Ricordo la mia prima fotografia su Instagram, di un cielo azzurro con una nuvola che sembrava di cotone…

Il bello della fotografia è che è piena di “prime volte”. La prima foto notturna, il primo ritratto, il primo scatto con un obiettivo nuovo, la prima volta in una nazione nuova, la prima volta che si lascia qualcun altro scattare con la propria macchina… Ed è questo il suo bello!






Altri articoli

Contest video #TuCheMiConosci

Contest Video #TuCheMiConosci

Scopri come partecipare al contest dedicato al mondo dei video!


Partecipa

Ultimi articoli