Questo sito utilizza cookies tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione anche di terze parti per proporti materiale informativo in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo clicca qui.

Un progetto di BPER BANCA
Apri menu

Inserisci la chiave di ricerca e premi invio

X

Video

A tu per Tube con Marcello Ascani

- da Teen!Space Crew

Marcello Ascani ci ha raccontato come è cambiata la sua vita da quando è diventato uno degli youtuber più seguiti in Italia. Dagli esordi alle prime importanti collaborazioni, la sua esperienza è un tesoro di consigli da cui imparare!


1) Come non partire da qui: qual è la tua personale definizione di Youtuber?
Chiunque si dedichi con passione e costanza nella realizzazione di video da pubblicare su youtube è da considerarsi uno youtuber. C’è da dire che i nuovi vocaboli ci mettono un po’ per trovare un significato preciso, quindi è normale trovare persone con opinioni differenti a riguardo.    

2) Come e quando hai cominciato? Raccontaci l’inizio della tua storia su Youtube!     
Ho scoperto youtube e in particolare gli youtuber in terza media, il passaggio da spettatore a creatore di contenuti per me è stato immediato, buona parte della mia creatività consisteva nell’imitare quello che mi piaceva. I primi tentativi sono stati rozzi e inconsistenti, solamente tra il secondo e il terzo liceo ho deciso di iniziare a fare video con regolarità.

3) Da allora come è cresciuto il tuo progetto insieme all'evolversi del web e dei social network? C’è stato un momento in cui hai capito che non era più un gioco?    
Per me non smetterà mai di essere un gioco, in particolare un videogioco. Ci sono sempre obiettivi da raggiungere, missioni da completare, e dopo parecchie difficoltà, laute ricompense.

4) Parliamo della tua famiglia: ti ha supportato nel tuo percorso? Che rapporto hanno i tuoi con la tua popolarità? 
Ho sempre cercato di evitare che mamma e papà sapessero della mia attività su youtube, purtroppo avendo scelto come nickname il mio nome e cognome non ho potuto mantenere il segreto. I miei hanno sempre apprezzato tutte le mie attività creative e mi hanno sempre supportato, sono due tipi tranquilli e si fidano della mia intraprendenza, per quanto riguarda la mia popolarità non li ho visti molto sorpresi o turbati però spesso mi ricordano che “da grandi poteri derivano grandi responsabilità!”

5) C'è un tuo video YT a cui sei più affezionato? E quello più visualizzato? 
Sono molto affezionato al video che ho fatto durante la gita scolastica a Berlino in quinto liceo, sono felice di aver potuto bloccare quel periodo così unico della mia vita. Mi piace pensare di potermi ricordare tutte le mie esperienze anche a distanza di anni grazie ai miei video. Il video più visualizzato non ha molto a che vedere con il resto dei miei video, lo ho realizzato più di due anni fa con l’unico scopo di testare le mie abilità nel creare animazioni, però le persone lo hanno preso molto sul serio, si chiama “come sarà il mondo fra 1000 anni?” 

6) Fan, follower, amici e seguaci: che rapporto hai con chi ti segue?     
Sia youtube che instagram hanno facilitato la comunicazione fra me e i miei “followers” ed è fantastico! Quando vengo riconosciuto da qualcuno che mi segue spesso sa moltissime cose della mia vita, così anche se lo vedo per la prima volta mi comporto come un amico.

7) Dall’ispirazione alla creazione: dove e come nascono i tuoi video?   
Prima si tirano giù tutte le idee che si hanno in testa, poi si decide quali vale la pena realizzare per davvero. Una volta deciso su che video lavorare ci sono tre fasi che sono più o meno le stesse per tutti i video: La fase di scrittura, la fase di girato e quella di montaggio. Per i miei video animati la fase di girato consiste nella realizzazione del voiceover (voce fuori campo) mentre quella di montaggio corrisponde alla realizzazione dei cartoni animati.

8) Da Youtuber affermato, quali sono le esperienze più significative che hai vissuto? Ricordi positivi, ma anche errori commessi da cui imparare.  
Viaggiare e conoscere altre persone che condividono la mia stessa passione è stata la cosa più bella e stimolante che mi la mia attività mi abbia regalato, portare avanti questa attività in completa autonomia mi ha permesso imparare a guardare il mondo dal punto di vista di chi lo cambia. Di errori ne ho fatti un milione, ma non avrei potuto fare altrimenti. 

9) Se dovessi lasciare qualche consiglio per chi è alle prime armi e oggi vorrebbe creare un proprio canale YouTube per mostrare il proprio talento, cosa suggeriresti? 
I consigli da dare sono tantissimi, l’ importante è ricordarsi di passare all’azione il prima possibile, la maggior parte delle cose si imparano sul campo!   

10) Una risposta illustrata, come solo tu sai fare, per rispondere alla domanda più difficile: tra 10 anni, come ti vedi?
Fra 10 anni avrò 30 anni!

Disegno di marcello ascani


Teen!Space Crew

La nostra redazione

Video, foto, scrittura, social media, musica.... Viviamo sempre con le antenne alzate per condividere le novità più interessanti! Follow us ;) 

Altri articoli

Contest Fotografia

Contest Fotografico #VersoScuola

Il contest è terminato: continua a seguirci per scoprire i vincitori.


Guarda le foto

Ultimi articoli